Finché amore non ci separi

Finché amoreodio non ci separi (eNewton Narrativa) - Anna Premoli

3 stelle e ½.

Una delle cose che preferisco dei romanzi di Anna Premoli sono i personaggi femminili. Insomma sono delle vere donne con le palle.





Amelia Berger è un affermato avvocato newyorkese che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno ma il suo equilibrio viene distrutto dall'incontro con un suo vecchio compagno di università, Ryan, nuovo vice procuratore, ritornato a New York dopo anni di lavoro a Chicago.
E ovviamente qui già si sa come andrà a finire. Si innamorano, piccoli incidenti di percorso, dimostrazione da diabete e ed epilogo tutti felici e contenti. 

[spoiler]

[Io in verità mi aspettavo che il comportamento un pò sostenuto e codardo (forse?) fosse attribuito ad Amelia. Di solito in una storia con protagonista una donna dai pieni connotati ci si aspetta uno scambio dei ruoli (come in Ti prego lasciati odiare). 

Invece qui si ritorna alla realtà. E' l'uomo il fifone della situazione e la donna deve pur fare qualcosa oltre i suoi limiti per dimostrargli a pieno i suo sentimenti.
Censurare le scene lemon credo sia stata un idea fantastica. Oramai dove quello che cinquant'anni fa sarebbe stato scandaloso ora è ovunque. Concentra l'attenzione del lettore sugli atteggiamenti dei personaggi.
Mi è piaciuto molto anche se mi ha lasciato un pò incompleta l'epilogo, ma di cui trovo fantastica la scena con la nonna e tutte le compari di gioco. Così è iniziata la storia e così è finita.][/spoiler]